Mistero Buffo

In modo del tutto allucinante e decisamente spaventoso oggi si inanellano una serie di casualità a dir poco inquietanti.
Oggi è la festa dei nonni
(“Ehi, Frida fai gli auguri alla nonna!”
“E perché?”
“Perché oggi è la festa dei nonni!”
“Uffaaaaa! Ma quand’è la mia festa?”
“Eheheheheh, presto. Dai fai gli auguri alla nonna, su!”
“E perché?”
“Te l’ho già detto! È la festa dei nonni!”
“Ma qui non c’è nessun nonno!”) ma è anche il compleanno di Dario (Fo) che altri non è che mio nonno. Molti non ci crederanno perché mi servo della narrativa e invento spesso fantastiche storie. Altri invece capiranno che solo questa verità intrinseca alla realtà ha senso di esistere donando senso al tutto.
Come lo struggente ricordo del nipote di Moro, e come tutti i ricordi più gettonati di tutti i nipoti (a proposito, mia madre qui mi sta dando una mano strepitosa! Mentre oggi si suda e fa freddo. Ho appena trovato mia figlia sola fuori nella sua casetta e mia madre qui sola in casa a giocare a bridge. Le dico “mammamacosastaiFACENDO!? LO SAI CHE FRIDA È FUORI DA SOLA?”, “Scusami, Claudia è che mi scappava la pipì!”. “MAÈMAIPOSSIBILECHECISONOCERTETIZIECHEHANNOCOLFTATEMADRINONNENONLAVORANOEIOSONOUN’INVALIDASOLASENZANEMMENOUNAMADREFUNZIONANTE!!!!!!!”), ricordo precisamente il momento in cui il mio caro nonno, mentre m’insegnava a lavarmi le mani, mi passò la depressione. Mi disse “ecco, Claudia, le manine si lavano così. Il mondo fa schifo” e poi si mise a piangere. “Perché piangi nonno?”, “sto pensando a quei bambini meno fortunati che muoiono di fame!”. Allora, dopo avergli chiesto insistentemente se proprio non fosse possibile pensarci più tardi e giocare, gli ho ricordato che “basta solo un sms per sconfiggere la fame nel mondo”. Egli ha improvvisamente sorriso e mi ha fatto uno dei suoi più famosi sketch (https://youtu.be/3mhDFpMRmH0).

È così che è andata. Sono queste le mie origini. Da allora il mio stato mentale è composto da un perenne alternarsi di vitalità, fragorose risate e divertenti show (alternanza caratterizzata da estrema brevità) e sbattere la testa contro il muro per poi rimanere morti nel letto respirando (alternanza MOLTO lunga). Si sta bene. Qualche mal informato parlerebbe di schizofrenia ma farebbe meglio a informarsi meglio. La schizofrenia è una malattia molto seria e universalmente accettata (spiegabile scientificamente e rispettata). La depressione invece non esiste. È genetica. Il male di vivere è un morbo che scorre nelle vene appiccicato al sangue come una patella e si trasmette attraverso il sudore ma anche con la saliva e alitando in faccia a qualcuno.
Alla fine ci si sforza a non pensarci, proprio in questo istante mi sta cogliendo quel senso di fastidio ma non lo ascolto per finire di scrivere. Tanto scrivo comunque anche durante l’apatia.
Siamo in tanti e questo mi consola. Depressi perché sovrastimolati e incapaci quindi di sentire alcunché. Depressi perché sovraccaricati di sfighe. Depressi perché semplicemente non morenti di fame.
“Nonno, credo di aver risolto una volta per tutte la fame nel mondo”
https://youtu.be/6lZhaP9NYXw
“In pratica, l’altro giorno ho letto che presto mangeremo gli insetti perché sono tanti. Allora ho pensato: ‘non possiamo fare anche la farina di bambini che muoiono di fame?'”
È da quel momento che sono considerata il genio della mia famiglia. Hanno tutti riso molto. Mia madre ha anche aggiunto “ci starebbero bene con un po’ di salsa di soia e nero di seppia!”.

È vero che tanti importanti esponenti di sinistra (come Vasco e Rino Gaetano) hanno parlato male di mio nonno sostenendo che la sua sensibilità globale fosse solo una farsa. Che in realtà egli fosse un infiltrato esponente di destra nel mondo della sinistra. Ma sono solo bugie dettate dall’invidia nei confronti di un uomo che mi ha insegnato che essere se stessi è tutto. Non importa cosa dicano gli altri. Auguri Nonno. Auguri per due volte!

Annunci

3 pensieri su “Mistero Buffo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...