Essere madre

Qualche minuto fa sono stata definita “postmoderna”. Possiamo quindi definirmi “contemporanea”?
Sto leggendo il giornale. Ho già aperto una decina di schede. Mandando il sistema in palla. Cercherò quindi di essere molto veloce. “Piove (ciao ciao bambina)”, la versione di Buscaglione: I R R A G G I U N G I B I L E  (scrivere così è da veri idioti e una perdita di tempo). Ovviamente la versioneperla si trova solo sul pc.

È da tanto che fingo di non essere madre. Non metto nemmeno foto del frugolo (soprannome carino usato apposta per l’occasione che mi rende parecchio nuda al mondo). Spesso scherzo e dico che non metto foto o video a causa dei pedofili. L’altro giorno facevo proprio  un discorso telefonico in proposito. In pratica io, ma molti altri lo sostengono esattamente come me (CIAOOOOOOOOOOO! BAMBINAAAAAA! CIAOOOOOOOOOOO! ♩🎶🎵), facevo distinzione tra “pedofili buoni” e “pedofili cattivi”. I primi si limitavano a segarsi di fronte alle foto dei figli degli amici in piscina. I secondi erano in piscina dopo aver drogato i genitori. Poi molti mi dicono, basandosi sulla palese filosofia “i bambini ti dan l’occasione”, dicono NO ai pedofili in generale. Croce sopra.
Sono piena di muco, cazzo! Secondo me mi viene anche una tonsillite 😊!
In verità tutto ciò non c’entra nulla. Fa parte del mio adorare discorrere di filosofia che esonda spesso nella psicoanalisi. Ma anche qualche spruzzo di storia antropologia geografia antropologica.

Si diceva. Si fa finta di non essere madri. Perché? In primis, il fenomeno MILF. Qui lo dico in tono umile e deciso: il fatto che abbia avuto una figlia e il mio corpo si deprezzi non mi porta necessariamente ad aver voglia di svendermi 😉.
Questa canzone mi fa sentire la mancanza di mia nonna che con la sua vocina la notte mi cantava le canzoni che aveva sentito alla radio in un passato che non torna.
Ecco. Dopo quello ci sta che per certe cose io sono molto riservata. Un esempio su tutti. Ora, mentre svelo alcune cose di me, mi trema la mano. Son fatta così. E la gravidanza mi ha resa ancora più fragile. Accidenti che capitano.

Essere madre significa sostanzialmente oscillare tra “madre iperprotettiva” e “cattiva madre”, definizioni di rispettabile spicco non valicabile. Che tutte le persone intelligenti che mi leggono hanno subito capito che non si tratta di sinonimi (😉). Essere madre significa costruirsi e costruire. Significa tenere una costante salda senza cadere mai. Magari per finta.
A presto 😉😊

Annunci

9 pensieri su “Essere madre

  1. nel leggere frugolo mi hai un po’ spiazzato, perché da sempre i frugoli danno più rogne delle frugole anche se oggi se la battono alla grande, ma poi hai riparlato al femminile come di solito fai e questo mi ha tranquillizzato.
    Una frugola prima o poi ti renderà nonna e potrai anche tu chiudere gli occhi come Dario in pace con il mondo

    Piace a 1 persona

  2. La prima volta che noto ben due cose che non mi convincono…lo senti troppo viscerale e troppa paura forse …oscillazioni tra due punti coincidenti e se sei cattiva o buona madre non sarai Tu a giudicare ma Tua figlia…una fortuna direi in questo caso dato l’iper auto criticismo innato da mamma… per il resto tutto su ottimi livelli e anche di più

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...