Studio d’immagine e varie possibili reazioni antropologiche ad essa

foto6

– “guarda che bel bambino!”

– “perché ha scelto questa immagine?”

– “che posto è?”

– “chi è quel bambino?”

– “questo bambino ha la faccia da pirla!”

– “speriamo non sia figlio della Franzoni!”

– “avete notato le capre?”

– “sulla destra ci sono dei conigli del tipo lepus”

– “Ahahahahahahahqgah! Che culo grasso che c’ha la tizia in alto a destra!”

– “il falco pellegrino a sinistra denota un piumaggio euroasiatico!”

– “pochi sanno che dietro l’ombrellone c’è Piergiorgio Odifreddi!”

– “in realtà si tratta di un museo per bambini! Mi pare evidente!”

– “la Colucci sta perdendo il suo talento, se mai ne ha avuto uno. Figuriamoci che è convinta di saper scrivere! Ma forse è tutta colpa del fatto che le hanno trovato un tumore alla milza!”

– “mammamia quanto siete banali! Nessuno che abbia notato la volpe volante!”

– “coglione! La volpe volante è un pipistrello!”

– “il bambino in primo piano è Loris, qualche secondo prima che sua madre lo uccidesse!”

– “se guardate attentamente il riflesso sui vetri potete scorgere un pedofilo pronto a offrire una caramella in cambio di foto piccanti.”

– “e della lepre buttata nel cassonetto dallo stesso tizio che sta maltrattando il lupo imbalsamato ne vogliamo parlare?”

– “questa immagine rappresenta chiaramente l’immaginario onirico di Freud. Il sogno di un bambino che sogna cavalli e si gira simulando un amplesso con tutti gli animali del pianeta in quanto i genitori fingono non possegga una sessualità.”

– “sempre a cercare/trovare dietrologie! Bella immagine! Colma di particolari e colori. Bella foto, Claudia!”

– “quando lo stolto indica la luna tutti si concentrano sui peli del suo braccio!”

– “ingrandendo l’immagine, nella pupilla del bambino si può vedere il suo assassino.”

– “sulla maglietta c’è scritto ‘go spider!’. Forse è un fan dell’uomo ragno!”

– “comunque il tizio maltrattatore di animali ha avuto già ciò che si merita: un tizio dietro di lui che gli fa il verso.”

– “c’è anche Pablo Neruda che munge una vacca!”

– “questa foto è un chiaro fotomontaggio e il mondo in realtà non esiste.”

– “oggi è Lunedì! 😭”

~ questo post potrebbe durare all’infinito. Tutto ciò, questo test, prova che in fondo l’uomo ha ancora tanto da offrire all’antropologia rimanendo avvolto nel mistero e dando la possibilità al lettore di aggiungere e completare il post stesso. Via ai commenti! Sbizzarritevi, mi raccomando! ~

Annunci

2 pensieri su “Studio d’immagine e varie possibili reazioni antropologiche ad essa

  1. ma come si fa ad andar giù lisci e commentare su questi argomenti ?
    e poi la foto di un minore col viso scoperto!
    non perché le altre volte gli argomenti erano cazzeggiabili, però almeno alla portata dei più
    stavolta ho voluto abboccare, mi sono sbizzarrito, ma non troppo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...